Conference Report - Digital is the Future.

December 21, 2014

Digital is the Future. The New Profession in Publishing (Italian version below)

On Thursday, December 4 the Link Campus University in Italy hosted the conference Digital is the Future, the New Profession in Publishing, a meeting organized by WAY TO ePUB and sponsored by Agid (Agenzia per l’Italia Digitale – Agency for Digital Italy) to discuss the results and prospects in the digital publishing.

The conference, whose moderator was Arturo Di Corinto (journalist at La Repubblica), was conceived as an opportunity to take stock of digital publishing through discussion and exchange of ideas, without neglecting the debate on issues related to current events and the latest developments of the ebook market.

The Conference Subjects

The first speech was made by Alba Carella, production manager of WAY TO ePUB, the first Italian research platform dedicated to the new kinds of interaction between paper and digital.

Alba Carella gave an overview on the latest innovations of the EPUB format and presented the results achieved by the project in regard to illustrated books and comics published in EPUB: this area is still largely unexplored in Italy, but it has a great potential.

In particular, the presentation commented on how the digital sector could – or should – change the publisher's work as well as the author's one: the process leans towards a greater involvement of the author in the production of the ebook, along with his or her clearer awareness about the possibilities offered by digital technology. Thus, he or she will be able to design their works at their best, intended, from the beginning, with the electronic edition in mind.

As a concrete example of this new work method, Carella gave a short preview of a product made by WAY TO ePUB which will be released for Christmas. It is an EPUB version of Canto di Natale (A Christmas Carol), by Charles Dickens, illustrated with drawings by Giorgia Marchetti. The ebook is animated and interactive. She also presented an example of Smart Comics, meant to be accessible to readers with disabilities.

In conclusion of her speech, Carella discussed the educational opportunities of WAY TO ePUB, which from the beginning has focused on training as a key to promote research and spread awareness about the potential of the digital book. Among the new projects for next year, Carella announced the inauguration, in spring, of a Masters Degree in Digital Publishing and eproduction, at LUISS Guido Carli University. It will be organized in partnership with WAY TO ePUB.

During this presentation, the book Dal libro all'epub (From the book to epub), published by Carocci, was also presented: a practical guidebook on the making of ebooks in EPUB format, in which Alba Carella revealed the results of her work and her experience in the field. Following this, there was a speech by Roberto Scano, founder of IWA Italy (the Italian association of professionals in the digital and web): the speech covered two important subjects, education and investing in human capital.

Later, with the participation of some industry representatives (among them, the deputies Antonio Palmieri and Enza Bruno Bossio), there was a debate on the most topical issues related to the ebook market, with particular reference to the matter of VAT equality, recently promoted by the trend initiative #unlibroeunlibro (#abookisabook).

The conference was closed with a valuable speech by Cristina Mussinelli, the only Italian member of the IDPF Board of Directors and AIE (Italian Publishers Association) consultant for digital, who highlighted prospects and potential offered by the EPUB format in order to promote open source and accessible digital publishing, especially in relation to the technical but also "ethical" limits of proprietary formats. In particular, the focus was on accessibility - let the EPUB format make full use of its potential, so that it can not only be the digital alternative of a printed paper book, but also stand out as something different, with distinctive features. It was not by chance that the hashtag that characterised the conference was: #convertitevi (#convertyourselves).

Translated from Italian by: Simone Camassa

The complete collection of conference papers are available at: http://www.waytoepub.com/blog/digital-is-the-future-collection-of-conference-papers

 

Il futuro del digitale. I nuovi professionisti dell’editoria

Giovedì 4 dicembre la Link Campus University ha ospitato il convegno Il futuro del digitale. I nuovi professionisti dell’editoria, un incontro organizzato da WAY TO ePUB con il patrocinio dell’Agid (Agenzia per l’Italia Digitale) per discutere dei risultati e delle prospettive nel mondo degli ebook.

Il convegno è stato concepito come un’occasione per fare il punto sullo stato dell’editoria digitale attraverso il confronto e lo scambio di idee, senza trascurare il dibattito sui temi legati all’attualità e agli sviluppi più recenti del mercato degli ebook.

I temi del convegno

L'incontro, moderato da Arturo Di Corinto (La Repubblica) è stato aperto dall'intervento di Alba Carella, responsabile del progetto di WAY TO ePUB, che ha tracciato una panoramica sulle ultime innovazioni del formato e ha presentato i risultati raggiunti dal progetto in materia di libri illustrati e fumetti in epub – un settore ancora poco esplorato ma dalle grandi potenzialità.

In particolare, si è riflettuto su come il digitale cambia (o dovrebbe cambiare) non solo il lavoro dell’editore ma anche quello dell’autore, in direzione di un suo maggiore coinvolgimento nel processo di realizzazione dell’ebook e una sua più chiara consapevolezza delle possibilità offerte dal digitale, per progettare al meglio opere destinate sin dal principio all’edizione elettronica.

Come esempio concreto di questo nuovo modus operandi, Alba Carella ha mostrato in anteprima un prodotto realizzato da WAY TO ePUB che sarà pubblicato per Natale. Si tratta un’adattamento del Canto di Natale di Charles Dickens, illustrato con i disegni di Giorgia Marchetti, animato e interattivo. Presentato anche un esempio di “Smart Comics” pensato per essere accessibile anche a lettori con disabilità.

In conclusione dell’intervento è stata presentata l’offerta didattica di WAY TO ePUB, che sin dall’inizio ha puntato sui corsi di formazione come elemento chiave per promuovere la ricerca e diffondere consapevolezza sulle potenzialità del libro digitale. Tra le novità del prossimo anno, Alba Carella ha annunciato l’inaugurazione in primavera di un Master in editoria digitale e eproduction presso l’Università LUISS Guido Carli organizzato in collaborazione con WAY TO ePUB.

Inoltre, con l’occasione, è stato presentato il volume Dal libro all’epub edito da Carocci, una guida pratica sulla realizzazione di ebook in formato epub, in cui Alba Carella ha riversato i frutti della sua attività e della sua esperienza sul campo. E sul tema della formazione e dell’importanza di investire sul capitale umano e sull’alta professionalità degli operatori del settore è intervenuto anche Roberto Scano, fondatore di IWA Italy, l’associazione italiana dei professionisti del digitale e del web. 

In seguito, con il coinvolgimento di alcuni rappresentanti delle istituzioni (tra cui i deputati Antonio Palmieri ed Enza Bruno Bossio), si è svolto un dibattito sulle problematiche più attuali legate al mercato degli ebook, con particolare riferimento alla questione dell’equiparazione dell’IVA recentemente promossa dall’iniziativa #unlibroeunlibro.

Il convegno si è chiuso con un significativo intervento di Cristina Mussinelli, unico membro italiano del Board of Directors dell’IDPF e consulente AIE per il digitale, che ha sottolineato le prospettive e le potenzialità offerte dal formato epub per la diffusione di un’editoria digitale libera e accessibile, soprattutto in rapporto ai limiti (tecnici ma anche “etici”) dei formati proprietari. Particolare attenzione è stata rivolta al tema dell’accessibilità, elemento fondamentale perché il formato epub sfrutti appieno tutte le sue potenzialità e riesca a essere non solo il corrispettivo digitale del libro cartaceo, ma possa anche distinguersi come qualcosa di diverso, con un valore aggiunto. Non a caso, l’hashtag che ha accompagnato il convegno è stato: #convertitevi.